Tre quarti delle applicazioni IT non possono tollerare un tipico incidente di fermo macchina non pianificato, secondo una nuova ricerca di Stratus Technologies

I responsabili delle decisioni IT che cercano soluzioni tolleranti ai guasti per evitare milioni di dollari di perdite dovute a tempi di inattività non pianificati

MAYNARD, Massachusetts, 13 dicembre 2016 - Stratus Technologies, Inc., fornitore leader di soluzioni per la disponibilità continua, ha rivelato oggi i risultati del suo Indagine sulle Infrastrutture ad alta disponibilità e sui guasti. Commissionato da Stratus e condotto dalla società di ricerca industriale Enterprise Strategy Group (ESG), lo studio ha esaminato i punti di vista di oltre 250 decision maker IT in Nord America e in Europa occidentale su temi quali i tempi di inattività delle applicazioni, gli obiettivi dei tempi di ripristino e l'uso della virtualizzazione, l'alta disponibilità e le soluzioni di disponibilità con tolleranza ai guasti.

La ricerca ha rivelato che la stragrande maggioranza dei server e dei servizi di produzione non sono destinati a tollerare la durata di un fermo macchina medio non pianificato, che è stato segnalato a 87 minuti. Per le organizzazioni con applicazioni aziendali critiche, ogni minuto di downtime non pianificato può avere gravi ripercussioni sull'azienda, dalla perdita di entrate al mancato rispetto degli accordi sul livello di servizio (SLA) fino al danno alla reputazione del marchio. Questo diventa ancora più preoccupante quando il 53% delle applicazioni non riesce a gestire più di 15 minuti di downtime, eppure l'80% degli incidenti di downtime sono segnalati per durare più di 15 minuti.

Inoltre, il 71% degli intervistati ha ammesso che la propria azienda non sta rilevando i tempi di fermo macchina con alcuna metrica quantificata relativa al suo costo per l'azienda. Ciò significa che la maggior parte delle aziende non conosce il costo dei tempi di fermo macchina fino a quando non si verifica effettivamente un incidente, ma a quel punto è troppo tardi per prepararsi. Questa esposizione al rischio è una preoccupazione continua per i CIO e i COO, ed è un motivo fondamentale per cui sempre più responsabili delle decisioni IT cercano di implementare soluzioni a tolleranza di guasti o ad alta disponibilità. Infatti, il 38% degli intervistati ha osservato che prevede di aumentare il numero di piattaforme di produzione protette da infrastrutture sempre attive nei prossimi 24 mesi.

"I tempi di inattività non pianificati continuano a rappresentare un'enorme vulnerabilità nei sistemi IT odierni e, in modo allarmante, la stragrande maggioranza delle aziende non riesce nemmeno a tenere traccia dei tempi di inattività con una misura quantificata dei costi. Questo significa che queste aziende non possono pianificare come un incidente di fermo macchina non pianificato possa influire sulla loro attività fino a quando il danno non è già stato fatto", ha detto Jason Andersen, Vice Presidente della Business Line Management di Stratus Technologies. "L'alta disponibilità e l'infrastruttura a prova di guasti è qualcosa che abbiamo visto eliminare definitivamente questo rischio dall'equazione. Crediamo che con la crescente adozione di sistemi basati su tecnologie di bordo, tra cui le tecnologie dell'Internet degli Oggetti Industriali, i costi e i rischi associati ai tempi di inattività continueranno a crescere".

TROVE CHIAVE

La stragrande maggioranza delle applicazioni IT non può tollerare l'incidente medio dei tempi di inattività

  • Il 72% delle applicazioni non prevede tempi di inattività superiori a 60 minuti, ben al di sotto della durata media dei tempi di inattività di 87 minuti
  • Il 53% delle applicazioni non è destinato ad avere più di 15 minuti di tempo di fermo macchina, ma l'80% degli incidenti di fermo macchina durano più di 15 minuti

I responsabili delle decisioni IT non conoscono il costo dei tempi di inattività fino a quando non è troppo tardi per prepararsi, ma il costo sta anche facendo sì che un numero maggiore di aziende consideri le infrastrutture che tollerano i guasti

  • Il 71% degli intervistati non tiene traccia dei tempi di fermo macchina con una misura quantificata del suo costo per l'organizzazione
  • Il 47% afferma che l'impatto aziendale dei tempi di fermo macchina è la principale giustificazione di costo quando si considera l'adozione di soluzioni a tolleranza di guasti o ad alta disponibilità
  • Il 38% degli intervistati prevede che la percentuale delle proprie piattaforme di produzione coperte da infrastrutture a prova di guasti aumenterà nei prossimi 24 mesi

Garantire la disponibilità delle applicazioni in un ambiente virtualizzato è ancora pieno di sfide

  • L'84% degli intervistati si trova a dover affrontare una o più sfide per garantire la disponibilità delle proprie applicazioni in un ambiente virtualizzato
  • Circa il 50% dei responsabili delle decisioni IT non prevede di aumentare il numero di macchine virtuali coperte dalle tecnologie di disponibilità nei prossimi due anni

Portata del sondaggio e demografia

  • Risposte al sondaggio online da parte di 250 decisori IT coinvolti nell'acquisto o nella gestione di soluzioni ad alta disponibilità per piattaforme IT o OT in Nord America e in Europa occidentale
  • Interviste telefoniche approfondite con sette responsabili IT in Nord America, tra cui due clienti di Stratus
  • Gli intervistati si sono occupati di diversi settori, tra cui quello finanziario, manifatturiero, governativo, sanitario, della vendita al dettaglio e altro ancora.
  • Gli intervistati si sono identificati in base alla responsabilità del lavoro, alle dimensioni dell'azienda, all'industria e alla familiarità con l'ambiente di virtualizzazione e continuità del business della loro azienda
  • L'indagine è stata condotta da giugno a settembre 2016 da Enterprise Strategy Group

Risorse aggiuntive

Leggi un post sul blog che evidenzia Stratus' le percezioni dei risultati del sondaggio

Informazioni su Stratus Tecnologie

Stratus StratusTechnologies è il fornitore leader di soluzioni basate su infrastrutture che mantengono le applicazioni in esecuzione in modo continuo nell'odierno mondo always-on. ' soluzioni flessibili - software, piattaforma e servizi - prevengono i tempi di inattività prima che si verifichino e garantiscono prestazioni ininterrotte delle operazioni aziendali essenziali. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Stratus www. .comstratus o seguire su Twitter @StratusAlwaysOn.

Stratus e il logo Stratus sono marchi o marchi registrati di Stratus Technologies Bermuda Ltd. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

Contatto con i media

Sally Bate
Direttore, comunicazioni aziendali e di marketing
+1 978-461-7518
sally.bate@stratus.com