La riduzione dei costi e l'efficienza operativa si combinano per guidare l'IIoT secondo una nuova ricerca

17 luglio 2017 - La riduzione dei costi e l'efficienza operativa sono fattori chiave per l'adozione dell'IIoT secondo una nuova importante ricerca pubblicata oggi dagli esperti di disponibilità dell'IIoT Stratus Technologies. Lo studio, "Digital Industrial Transformation with the Internet of Things" (Trasformazione industriale digitale con l'Internet degli oggetti), ha dimostrato che il 72% delle aziende industriali in Europa ha citato la riduzione dei costi e l'efficienza operativa come i principali driver del progresso dell'Internet degli oggetti. Sono state intervistate telefonicamente più di 250 persone responsabili di IT, linee di business, business digitale e dell'IIoT in aziende del Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Svizzera, Austria, Paesi nordici e Benelux.

"Alla base sia della riduzione dei costi che dei fattori di efficienza operativa per l'adozione dell'IIoT c'è la riduzione dei tempi di fermo macchina. Ciò è reso possibile da una migliore visibilità sulle prestazioni degli asset dell'impianto e sui livelli di controllo disponibili per gli operatori", secondo Thierry Seror, VP e GM di Stratus Technologies EMEA, una società globale dedicata a mantenere le applicazioni business critical in funzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7:

"Per ridurre i costi associati a qualsiasi impresa industriale, è fondamentale che l'impianto sia operativo il più a lungo possibile. La riduzione dei tempi di fermo macchina, e soprattutto le nuove cause di fermo macchina associate alla dipendenza dell'IIoT dall'infrastruttura IT, è quindi vitale. L'efficienza operativa, che può essere sostanzialmente migliorata dalle tecnologie dell'IIoT, consente nuovi livelli di visibilità nel processo di produzione e offre una comprensione in tempo reale delle esigenze di manutenzione dell'operazione. Tali miglioramenti richiedono che il sistema di controllo sia sempre disponibile e, in parole povere, il tempo di attività dei server IT deve ora essere considerato parte dell'efficacia complessiva delle apparecchiature (OEE) dell'impresa".

Man mano che le aziende diventano più consapevoli del costo finanziario, della produttività e dell'integrità dei dati dei tempi di inattività e della necessità di una disponibilità continua del sistema di controllo al centro dell'operazione, la disponibilità dell'infrastruttura IT è diventata un requisito critico per il business. Secondo Thierry Seror, la sfida che molte aziende industriali devono superare è il coordinamento funzionale e la collaborazione delle tecnologie operative (OT) con le tecnologie informatiche (IT).

"Il raggiungimento di uno stato di disponibilità continuativa per le infrastrutture IT critiche richiede che i dipartimenti IT e OT lavorino a stretto contatto sulle strategie IIoT e selezionino soluzioni con un livello di semplicità operativa che riducano i costi e la complessità sia dell'adozione che della manutenzione".

Le soluzioni che richiedono competenze IT minime in loco per fornire la disponibilità continua, abbassano sia il costo totale di proprietà che il rischio di approfittare di altri vantaggi emergenti delle imprese più connesse, come la virtualizzazione e i sistemi di controllo che operano più vicino a "edge". Secondo Thierry Seror, questo sta contribuendo alla rapida crescita nell'adozione industriale di Stratus soluzioni di disponibilità continua hardware e software.

Stratus è al servizio dei clienti industriali da oltre 35 anni e le nostre soluzioni sono utilizzate anche da molte delle principali banche e aziende del mondo per garantire che le applicazioni business critical siano "sempre attive". Abbiamo sia un background OT che IT, quindi la nostra tecnologia - e la nostra intera offerta di business e l'approccio di servizio - sono progettati per aiutare i nostri clienti a raggiungere le continue esigenze di disponibilità dell'IIoT".

I risultati del sondaggio suggeriscono che la stessa percentuale (72%) degli intervistati prevede di aumentare la spesa per l'internet degli oggetti e alcuni sono disposti ad aumentare la spesa in questo settore di oltre il 30%. Oltre il 60% delle imprese del settore automobilistico e delle imprese discrete sono già coinvolte in iniziative di IIoT, mentre poco più della metà (56%) dei produttori di processi ha iniziato la propria attività.

Thierry Seror ha detto: "I risultati mostrano anche chiaramente che la maggior parte delle aziende si sta impegnando a realizzare gli investimenti necessari per adottare i principi dell'IIoT che aiuteranno le loro imprese a rimanere sostenibili nel panorama industriale moderno in rapido sviluppo. Accogliamo con favore questi risultati come una forte indicazione dell'intenzione delle imprese industriali europee di accelerare i loro percorsi di IIoT. Emozionante, mentre la riduzione dei costi e l'efficienza operativa sono inizialmente gli obiettivi prioritari, gli effetti a valore aggiunto molto più profondo dell'IoT, come una maggiore flessibilità di produzione, una migliore R&S e una gestione della catena di fornitura digitalmente migliorata, stanno diventando evidenti per le aziende che si trovano più avanti nel percorso".

Il forte aumento delle intenzioni di investimento degli intervistati che rappresentano aziende con più di 500 dipendenti, operanti in vari settori, è legato a un periodo di progetti pilota di successo, secondo Thierry Seror, e si aspetta che l'adozione dell'IIoT si espanda molto rapidamente nei prossimi anni, ma non senza difficoltà di crescita.

"I produttori sono alla ricerca di nuovi modi per migliorare i loro sistemi e processi decennali di legacy e allo stesso tempo avanzare nella loro catena del valore. Attualmente, molte operazioni non hanno la connettività, l'infrastruttura, le competenze e i processi aziendali necessari per sfruttare appieno l'IIoT. La scelta dei giusti integratori di sistemi e fornitori che possono facilitare il passaggio all'IIoT è fondamentale, poiché le aziende cercano di costruire su progetti pilota di successo. Affrontare queste debolezze infrastrutturali è in cima all'agenda per il 2017".

Informazioni su Stratus Tecnologie

Stratus elimina la complessità di mantenere le applicazioni business critical in funzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Le tecnologie di Stratusprevengono in modo proattivo le istanze di downtime non pianificate sia su data center che su edge, e i nostri servizi garantiscono che qualsiasi problema venga affrontato prima che i clienti ne abbiano bisogno. Le aziende Global Fortune 500 e le piccole e medie imprese in una vasta gamma di settori in tutto il mondo si affidano a Stratus per una disponibilità operativa semplice e continua da più di 35 anni. Per maggiori informazioni, visitate www.stratus.com o seguite su Twitter @StratusAlwaysOn.

Stratus e il logo Stratus sono marchi o marchi registrati di Stratus Technologies Bermuda Ltd. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

Contatto con i media

Cadenza Innovazione Marketing
Tom Spencer
80 Coleman Street,
Londra EC2R 5BJ
Tel: 0207 043 8847
Email: tom@thecadenceteam.com