Passa al contenuto principale

Il comando "netstat -intervallo X" nelle release precedenti alla 17.0 visualizzerà una lista di connessioni di rete ogni X secondi, ma non si sa se una di queste connessioni è attiva o quanto sia attiva. Potreste avere un indizio se i valori di Recv-Q o Send-Q cambiano, ma solo se siete fortunati. A partire da OpenVOS 17.1 c'è un nuovo netstat migliorato a cui si può accedere aggiungendo l'argomento "-64". Questo dà accesso ad un set di contatori a 64 bit, ma cambia anche il comportamento di alcuni display. Quello che voglio evidenziare qui è la lista delle connessioni visualizzate da "netstat -64 -intervallo X".

Per prima cosa si può rivedere il vecchio display netstat, che è ancora quello predefinito in 17.1. Notare il valore "Send-Q" nella penultima connessione. Poiché sta cambiando, si sa che la connessione è attiva ma lo stato delle altre connessioni è sconosciuto.

Aggiungendo l'argomento "-64" alla riga di comando (netstat -numerico -protocollo tcp -interval 15 -64) si ottiene una visualizzazione interattiva che evidenzia i cambiamenti in modo che quando i conteggi dei byte Recvd o Inviati o i valori "Recv Q" o "Send Q" cambiano, essi vengono visualizzati in "grassetto".

Di default il conteggio dei byte viene visualizzato a 3 cifre significative con un suffisso "K", "M". o "G"; quindi sapete che i contatori in grassetto sono cambiati, ma non avete idea dell'entità del cambiamento. Premendo il tasto "9" il display passa al numero effettivo.

Quando le colonne Recvd e/o Inviati hanno numeri grandi possono essere difficili da leggere, premendo il tasto "c" si passa dal numero effettivo al valore delta.

Si noti che mentre il vecchio netstat ha appena scritto sullo schermo una riga alla volta questo nuovo netstat -64 sta aggiornando dinamicamente un'immagine dello schermo, come list_users -interval. Se ci sono più righe di quelle che andranno bene sullo schermo si può usare la "p", "b", "n", "f", lo spazio o uno qualsiasi dei tasti standard di controllo del cursore per spostare il display verso l'alto o verso il basso.

 

© 2020 Stratus Tecnologie.